top of page

L’agopuntura: un’antica medicina proiettata verso il futuro

Cos’è l’agopuntura?

L’agopuntura è una tecnica terapeutica antichissima, che si basa sull’inserzione di aghi estremamente sottili in specifici punti del corpo. In base ai principi della Medicina Tradizionale Cinese, scopo del trattamento agopunturistico è quello di riequilibrare l’energia vitale dell’organismo, il cosiddetto “Qi”, consentendo di prevenire l’insorgenza o curare determinate malattie.

Negli ultimi decenni, l’agopuntura è stata studiata con metodo scientifico, permettendo una maggiore comprensione dei suoi meccanismi d’azione e una più specifica definizione delle indicazioni cliniche, a tal punto che, anche in Italia, l’agopuntura è recentemente entrata nelle linee guida ministeriali per il trattamento del dolore di varia natura.



Quali pazienti possono beneficiare dell’agopuntura?

Molte sono le malattie che possono trarre beneficio dall’agopuntura. Tra le più frequenti ricordiamo:

● Disturbi osteoarticolari: artrosi, tendiniti, cervicalgia, lombalgia, dolore post-traumatico o tensivo.

● Malattie neurologiche: cefalee, emicrania, sciatalgia, nevralgia trigeminale.

● Problemi psicologici: stati d’ansia, nervosismo, attacchi di panico, depressione, stress, turbe del sonno.

● Patologie gastrointestinali: colon irritabile, stitichezza cronica, reflusso gastro-esofageo.

● Problemi dell’apparato respiratorio: rinosinusite cronica, forme allergiche, asma.

● Altre problematiche di salute, come disturbi ormonali, sessuali, disassuefazione dal fumo di sigaretta e trattamento integrativo del fuoco di Sant’Antonio.


Come si svolge un trattamento?

Di solito, una seduta agopunturistica dura circa un’ora. A seguito del colloquio e dell’inquadramento clinico del paziente, il medico sceglie i punti in corrispondenza dei quali inserirà gli aghi e procede col trattamento. Il paziente rimane sdraiato (o seduto, se è più comodo) in un ambiente confortevole per tutta la seduta.

Durante il trattamento, certi aghi possono essere raffreddati, oppure stimolati col calore o elettricamente, sfruttando frequenze ed intensità di corrente che vengono usate anche in terapia antalgica.


L’agopuntura è dolorosa?

No, si può percepire una lieve sensazione di fastidio quando l’ago penetra la cute, ma il trattamento non è (e non deve essere) doloroso, a maggior ragione se svolto da mani esperte. Anche la tonificazione elettrica degli aghi o la loro stimolazione termica non supera mai la soglia del dolore.


Quanto dura la terapia?

Il numero di sedute varia in base a diversi fattori, come la malattia da trattare, gli altri problemi di salute, le caratteristiche del paziente e la risposta individuale al trattamento. Di solito, comunque, si va dalle 2-3 sedute per problematiche più semplici alle 9-10 sedute per trattamenti più articolati. Talvolta, per malattie croniche, si stabiliscono dei brevi cicli di trattamento al riacutizzarsi della sintomatologia di fondo.


Chi può praticare l’agopuntura in Italia?

Per legge in Italia l’agopuntura può essere svolta solamente da medici. Esistono corsi specifici post-laurea tramite i quali il professionista può formarsi sul tema da un punto di vista sia teorico, sia pratico. Gli Ordini provinciali dei Medici hanno registri specifici di medici esperti in agopuntura liberamente consultabili online, inserendo il cognome e il nome del professionista in questo portale: https://portale.fnomceo.it/cerca-prof/


Se soffri di un problema per il quale ti è stata consigliata l’agopuntura o se vuoi maggiori delucidazioni in proposito, da oggi puoi prenotare una visita agopunturistica presso Calypso Life Club, affidandoti alle cure e alla professionalità del Dott. Michele Antonelli, medico agopuntore, che saprà guidarti nel percorso di salute più adatto alle tue esigenze.


Per info contattaci allo 0522240157 o compilata il MODULO cliccando qui


22 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page