top of page

Smettere di fumare: un aiuto dalla Medicina Integrativa

Perché smettere di fumare?

Il fumo di tabacco è un’abitudine molto diffusa nella popolazione mondiale, con una prevalenza globale stimata attorno al 32.6% tra gli uomini e al 6.5% tra le donne.

Fumare aumenta il rischio di malattie cardiovascolari, ictus, bronchite cronica, diabete, infezioni, patologie dei denti e del cavo orale, alterazioni cutanee, problemi di fertilità e, soprattutto, cancro (non solo dei polmoni!).

Questa lista, pur essendo di per sé abbastanza lunga, non esaurisce comunque l’intero spettro delle malattie favorite dal fumo, rendendo quindi importante ogni strategia che possa aiutare efficacemente il tabagista a cessare questa abitudine.


Perché è così difficile smettere di fumare?

La sospensione dell’abitudine tabagica determina solitamente la comparsa di una serie di sintomi (cosiddetti “sintomi da astinenza”) tra cui nervosismo, stanchezza, insonnia, mal di testa e calo del tono dell’umore, effetti in parte ascrivibili alla cessazione della stimolazione da parte della nicotina al rilascio di varie sostanze (dopamina in primis) nel cervello.

Tutto questo, al netto di determinanti esterni di tipo psicosociale (stress, abitudine tabagica nella cerchia di conoscenti…), rende difficoltoso smettere di fumare.


L’agopuntura può aiutare a smettere di fumare?

Sì, è dimostrato che l’uso dell’agopuntura può dare una mano al tabagista a smettere di fumare. In particolare, l’agopuntura pare agire attraverso vari meccanismi d’azione, inducendo uno stato di rilassamento psicofisico, favorendo il rilascio da parte dell’organismo di sostanze che contrastano i sintomi da astinenza, e talora modificando la percezione del sapore della sigaretta.

Di solito, il trattamento standard consta di 3-4 sedute (ciascuna delle quali della durata di circa un’ora), da svolgersi una volta a settimana per un mese.

Per ulteriori dettagli su cosa è un trattamento agopunturistico e come si svolge, ti rimandiamo a questo articolo: https://www.calypsosalute.it/post/agopuntura


Funziona davvero?

Sì, esistono studi scientifici che dimostrano l’efficacia dell’agopuntura nel favorire la disassuefazione dal tabagismo. L’esperienza di molti pazienti e medici agopuntori conferma questi risultati.

Comunque, anche quando non si associa ad una completa sospensione del fumo, il trattamento con agopuntura sembra essere comunque utile nel favorire una riduzione del numero di sigarette fumate al giorno.


E, quindi, non solo agopuntura?

Assieme al trattamento agopunturistico, il medico può prescrivere dei rimedi integrativi per favorire ulteriormente la cessazione dell’abitudine tabagica e supportare la volontà dell’individuo nell’intraprendere questo percorso.

Uno di questi rimedi è la citisina, una molecola naturale estratta dal maggiociondolo, usata da molti anni nell’Europa orientale per smettere di fumare e di recente oggetto di studi scientifici. La citisina viene preparata dal farmacista in base alla ricetta medica e ha numerosi vantaggi: un buon profilo di efficacia, ottima tollerabilità e un costo contenuto. L’uso della citisina e di eventuali altri rimedi va in sinergia col trattamento agopunturistico e aiuta il paziente ad ottenere il risultato desiderato limitando i sintomi di astinenza durante il percorso di disassuefazione.


Se cerchi un aiuto scientifico, integrativo e naturale per smettere di fumare, da oggi puoi prenotare presso Calypso Life Club una visita medica col Dott. Michele Antonelli, che saprà guidarti nel percorso di salute più adatto alle tue esigenze.


Per info contattaci allo 0522240157 o

21 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page